domenica 20 aprile 2014

La Sacra Famiglia



Adesso che Berlusconi andrà un giorno alla settimana alla Sacra Famiglia di Cesano Boscone tutti ne parlano. Di Berlusconi (come sempre) ma pure di Sacra Famiglia, di volontariato e servizio sociale...

Alla Sacra Famiglia di Cesano Boscone, attorno ai 18 anni, io ci ho fatto i "Giorni del fuoco". Una specie di oratorio feriale con gli ospiti disabili. Ricordo bene la prima volta che sono entrata nel salone pieno. La prima volta facevo fatica a sostenere lo sguardo, pure da lontano. Poi, piano piano, ho scoperto le persone nascoste dietro alle deformità. Poi ho imparato una cosa che a quell'età è stata per me rivoluzionaria e che ho ritrovato molte altre volte altrove. Che quando non hai i tuoi soliti modi e schemi per rapportarti agli altri (perché non c'è una fisicità classica, perché non c'è razionalità, perché non c'è lingua e cultura...) scopri tutto il resto. Che nemmeno pensavi esistesse. E scopri in te una libertà incredibile. 

Non ho abbastanza fede per pensare che l'esperienza alla Sacra Famiglia sia realmente forte ed educativa per Silvio Berlusconi. Però onestamente glielo auguro. 


p.s Che poi, tanto per non fare confusione... quello di Berlusconi volontariato non è. Che il volontariato è una scelta volontaria, mentre la sua è una prescrizione. 
E poi, tanto per non fare confusione, non è che la sua pena sia "svolgere servizio sociale". A  Berlusconi è stata concessa una misura alternativa al carcere che consiste nell'essere affidato ai servizi sociali. Cui è chiesto di vigilare sul suo comportamento (affinché sia conforme alle prescrizioni prescritte) e di aiutarne il reinserimento sociale. 


p.p.s. Mentre per chi vuole approfondire consiglio Cosa è La Sacra Famiglia (articolo di Vita) e per chi vuole provare consiglio di guardare qui Volontariato in Sacra Famiglia. Perché ho scoperto che i Giorni del Fuoco e tutto il resto ancora esistono...