lunedì 31 ottobre 2016

L'orto di Michelle



Obama sta per finire il mandato. Renzi è stato invitato a cena. Tutti commentano gli outfit (una volta si sarebbe detto “le mise”). Ma ciò che ha già fatto storia è l’orto di Michelle Obama. Michelle ha individuato un tema: l’eccesso di consumo di junk food (cibo spazzatura) e l’obesità dilagante. Ha scelto un target di riferimento: i bambini,  ed ha avuto l’idea di costruire una campagna di sensibilizzazione (Let's move) che fa leva sui personaggi pubblici come diffusori di “way of life” (stile di vita). Michelle ha piazzato un orto nel giardino della Casa Bianca. Cioè ha messo un luogo pratico del fare nel posto più in vista del mondo. Questo riguarda il mangiare. Ma anche il faticare, il curare, il produrre, l’aspettare i tempi e le forme di leadership... Non sarà solo legato a questo, ma coltivare l’orto oggi è diventato di moda. E forse questo è anche un segnale di come costruire nuove forme di mobilitazione.

Pubblicato nella rubrica #Trendingtop della newsletter Tutto Torna delle Acli Nazionali.
1 immagine e 10 righe su qualcosa di cui tutti parlano.